Insieme a te

Solitudine: strana parola, evocatrice di inquietudini. La vita non è altro che una costante paura. Fobia più che altro. Una paura può essere compresa, se ne conosce la causa, e si può circoscrivere e limitare. La fobia nasce dalle viscere, fa sentire la sua presenza anche quando non c’è motivo. È una compagna fedele di viaggio, ti sta attaccata e non ti lascia per un attimo, per paura di perdersi e non ritrovarti più. Sono un ragazzo fortunato, ho sempre avuto come amica la solitudine. Come sentirsi soli con una compagna così?

La mente è un complesso di idee, esperienze, sensazioni, frammenti onirici, speranze infrante e addii. Eppure quando comunichiamo siamo limitati a ingenue e ambigue parole. Non una volta ho avuto la fortuna di essere compreso. L’ironia è che l’altra parte prova la medesima sensazione e poco può essere fatto. Ho un carattere ingarbugliato, una visione delle cose non lineare e dinamica: che a volte vuole avere una visione naïve del mondo e che altre volte accomuna e confronta aspetti e fatti di per se estranei e fa affiorare caratteristiche uniche. Con TE mi sento meno solo e meno incompreso.

Ti voglio bene Anna ❤

Annunci

Cosa ne pensi...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...