Mmm

X: “Sai, ieri ho visto un film di Tarantino. Se non sbaglio si intitolava Reservoir dogs.”
A: “Mmmm”
X: “Il dibattito iniziale su Madonna, da solo, è un capolavoro.”
A: “Aah”
X: “Ma hai sentito quello che ho detto?”
A: “Sì, sì”
X: “L’hai già visto?”
A: “Mmm”
X: “Alla fine, sei andata dal medico?”
A: “Mmmm”
X: “Cos’ha detto?”
A fa le spallucce.
X: “Mmm, ok, ma per la cena? Quand’è, giovedì?”
A: “Ma perché salti di palo in frasca? Ma finisci un discorso!”
X: “Scusami? Io? Ma, ma… per forza che cambio discorso, non mi ascolti.”
A: “Ma sììì.”
X: “Sì, cosa?”
A: “Sì, ti ascolto.”
X: “Allora rispondi, di’ qualcosa!”
A: “Oook”
X: “Ok? Ok? Questo è tutto quello che sai dire? Ma ti senti? Io ti parlo e tu: ‘mmm’, ‘ah’, ‘ok’. Riesci a mettere insieme una frase di senso compiuto?”
A fa le spallucce e risponde – “Sì” – non troppo convinta.

Dedicato ad Anna, grande comunicatrice, che, con un “Mmm” più corto o più lungo, riesce a dare senso ai nostri discorsi.

Il film di cui parlo all’inizio è Reservoir Dogs (compra su Amazon). All’inizio del film i personaggi discutono della canzone Like a virgin (compra su Amazon) di Madonna.

Annunci

Cosa ne pensi...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...