La sedia

Quando le gambe si fan stanche,
e non vuoi più muover le anche,
riposa su di me le membra stanche.

Poni su di me il tuo regale sedere, sarò il tuo sostegno e la tua principessa. Senza di me, tu, che faresti? Quando mangi e assapori la pasta, sono io che mi becco le tue chiappe in faccia. Quando ti prendi il caffè, sono lì, vicino a te. Quando di notte sui porno stai, io vedo tutto (e di più) lo sai? Sono ovunque, cosa pensi? Mi trovi al bar, al ristorante, a scuola, nell’ufficio e nel tuo salotto, tanta gioa io ti porto. Senza di me, tu, che faresti? Ti accompagno durante la giornata, tranne quando devi fare la regina cacca, lì ti lascio al mio cugino WC.

Annunci

4 thoughts on “La sedia

  1. Anonimo marzo 31, 2015 / 20:53

    Bel colpo di scena finale!!!! 👌

  2. Anna Bontempi marzo 31, 2015 / 21:05

    E’ semplicemente fantasticooooo!!! Sto morendo!! AHHAHAHAHHAHHA!!! Le rime poi rendono tutto più mistico :)

    • penpoe marzo 31, 2015 / 21:15

      Le rime sono venute da sole. Grazie :)

Cosa ne pensi...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...