Terremoto

Terra vista dal cosmoLa Terra è la nostra mamma, diceva il mio maestro di Karate. Ogni volta che ci allontaniamo, anche con un saltello per quanto piccolo, facciamo un’acrobazia, una pazzia e lei ci richiama a sé, perché ci vuole bene, vuole che siamo al sicuro.

Camminare a piedi scalzi sulla terra nuda, rotolare in mezzo al prato mi fa sentire più vicino a Gea. Lei ci coccola, finché non si stanca e inizia a scuotersi.

I lampadari tintinnano, i libri cadono dagli scaffali insieme ai piatti, crollano gli armadi e la gente si riversa in strada, come un fiume in piena, o almeno chi fa in tempo. I palazzi non reggono il proprio peso e vengono chiamati a sé dalla Mamma Terra.

Il panorama è desolato, rimangono solo rovine, feriti, morti, polvere, il dolore di chi sopravvive e tanta disperazione.

Cara Terra ti vogliamo bene, ma a volte sei troppo severa.

Ringrazio Anna per la correzione delle bozze.
Immagine presa da Pixabay.

Quale pensi sia il disastro naturale più devastante o traumatico da vivere? Lascia un commento…

Annunci

Cosa ne pensi...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...